Calcolatore
Preventivo
online
Servizio clienti
06
94803980

Linee guida file di stampa

Per assicurarti che il tuo ordine venga prodotto il più velocemente possibile, ti suggeriamo di usare le seguenti linee guida. Potrai creare file pronti per la stampa professionale, che soddisfino i nostri requisiti, grazie all’ausilio di programmi di grafica vettoriale come Adobe Illustrator, InDesign o ArtPro.

Non sei sicuro che i tuoi file siano pronti per la stampa? Nessun problema! Possiamo occuparcene noi! Col servizio di correzione file di stampa, potrai scegliere tra uno dei nostri pacchetti di correzione Base (a partire da 30 € più IVA) o Premium (a partire da 65 € più IVA), a seconda delle necessità. Come funziona? Seleziona il pacchetto di correzione desiderato e carica i dati di stampa. Noi faremo il resto! Il nostro team di grafici controllerà e correggerà i tuoi dati di stampa; successivamente ti verrà inviata una bozza di correzione che dovrai approvare. Vai ora al Servizio di correzione file di stampa.

Informazioni generali

Formato del file: PDF
Scala colore: CMYK
Abbondanza: 2,5 mm intorno a tutta la grafica
Margine di sicurezza interno 2 mm
I file devono essere creati nel formato finale
Tutti i testi devono essere convertiti in vettoriale
Risoluzione minima: 250 dpi
Risoluzione standard per le immagini: 300 dpi
Risoluzione standard per illustrato outline: 1.200 dpi

 

 

Creazione file di stampa

Software consigliati

Per la creazione di file pronti per la stampa professionali, raccomandiamo software come Adobe InDesign e Illustrator.

Creazione dei file di stampa con i software Adobe

Nell’output di stampa, seleziona PDF/X-1a: 2003 (o stampa di alta qualità) e abbondanza di 2,5 mm (pagine al vivo) intorno all’intero formato. Dal contorno della linea di taglio al primo elemento da stampare, sono necessari 2 mm di spazio intesi come margine di sicurezza. Altre informazioni come i crocini di taglio, note di produzione di qualsiasi tipo sono superflue. Tutti i livelli devono essere inclusi nel file di stampa finale. Questo significa che tutti gli “elementi speciali” come la stampa a caldo, la goffratura, il bianco opaco e la stessa linea di taglio devono essere inclusi nel PDF del file pronto per la stampa nella stesa pagina e non su pagine separate.

Formato finale

I file di stampa devono essere creati nel formato finale dell’etichetta, più 2,5 mm di abbondanza tutt’intorno. Quando effettui un ordine o calcoli un preventivo sul calcolatore, dovrai inserire il formato finale, senza abbondanza. Quest’ultima dovrà però essere presente sul file di stampa.

Linea di taglio

La linea di taglio (spessore minimo della linea: min. 0,2 mm) deve essere impostata come un colore tinta piatta, nominato Fustella, ed in sovrastampa. La sfridatura può essere effettuata solo intorno all’etichetta; tuttavia è possibile anche un pretaglio interno, senza però rimozione dello sfrido. Nota: le etichette quadrate e rettangolari sono tagliate di default con un raggio d’angolo di 0,5 mm. Tutto ciò che è al di sopra di questo valore è da considerare come forma personalizzata.

Stampa con lamina a caldo

L’area da laminare deve essere impostata come colore tinta piatta, nomitato Hotfoil. Tutti gli elementi da laminare a caldo dovranno essere in sovrastampa; questi elementi devono avere uno spessore di almeno 0,2 mm. Se gli elementi da laminare non devono sovrapporsi agli elementi stampati in quadricromia, la sovrastampa non è più un requisito indispensabile. Ogni elemento stampato a caldo deve inoltre essere distanziato di almeno 0,4 mm l’uno dall’altro. Non è possibile riprodurre gradazioni di colore per le parti da stampare a caldo!

Colori Pantone®

I colori Pantone® possono essere da noi simulati solo se salvati nel file come colori tinta piatta. È necessario che questi vengano nominati con il nome originale del Pantone. I colori Pantone possono essere simulati utilizzando fino a sette colori speciali, alcuni dei quali vengono utilizzati nella stampa offset digitale. Naturalmente possiamo anche produrre il vero colore Pantone su richiesta. contattaci! N.B. possiamo simulare esclusivamente i Pantone C e i Pantone U.

Bianco opaco

Il bianco opaco deve essere creato come colore tinta piatta nominato HPI-White. Se il bianco dovrà essere utilizzato come base per stampare altri colori, questo dovrà essere impostato in sovrastampa. I colori in quadricromia non sono coprenti se stampati su PP trasparente, materiale argentato o di colore diverso dal bianco. In questi casi il colore apparirebbe traslucido, metallizzato o si confonderebbe con quello della superficie. Per evitare ciò, la quadricromia dovrà essere duplicata con elementi in HPI-White che dovranno essere impostati in sovrastampa. Se invece la tua grafica prevede elementi in bianco, l’HPI-White non dovrà essere impostato in sovrastampa. N.B. imposta l’HPI-White sul tuo file solo se il materiale scelto non è bianco.

Nero

Se il tuo ordine prevede il solo colore nero, il colore sul file dovrà essere creato con 100% K; non deve essere impostato per la sovrastampa né rinforzato con il ciano. Se desideri ottenere un nero particolarmente intenso, questo potrà essere stampato due volte (double hit).

Stampa inchiostro metallico (Argento)

Il colore argento deve essere creato come colore tinta piatta nominato Silver. Puoi usare l’argento come base per rendere metallici altri colori. In questo caso, il colore Silver dovrà essere in sovrastampa.

Conversione file da RGB a CMYK

I file forniti in scala colore RGB verranno automaticamente convertiti in CMYK. Questa conversione tuttavia può causare variazioni di colore per le quali non ci assumeremo alcuna responsabilità.

Ordine senza controllo dati

In alcuni casi i nostri grafici del pre-stampa potrebbero ingrandire o ridurre fino a 2 mm le grafiche caricate. Questo avviene per compensare un abbondanza non inserita o un margine di sicurezza inferiore ai 2 mm.